Oggi 20 aprile alle ore 11, 42 il Sole entrerà nel Segno del Toro. E’ il momento del trionfo della natura che generosamente ci offre la piena fioritura, un tripudio di colori e profumi che esaltano i sensi e la vista: la Bellezza del creato si rivela in tutto il suo splendore e apre il cuore ad un senso di gratitudine e di contemplazione.

Saper riconoscere l’armonia di questo processo naturale che partendo dalla forza propulsiva dell’inizio della Primavera (Ariete) la porta ora a pieno compimento, tra fragranza e mille colori variopinti, è una profonda indicazione simbolica e psicologica per il cammino dell’uomo. L’intenzione al bello diventa la capacità di dare maggior ritmo e armonia alla nostra vita quotidiana, di valorizzarla, aprendosi a tutto tondo a nuove ispirazioni e a un dinamico rinnovare mete e obiettivi, con la certezza di giungere a un respiro più ampio e a una rinnovata naturalezza. Il piacere del contatto con la natura resa esuberante restituisce un sentimento di semplicità e stupore nello stesso tempo: l’apprezzamento della Terra in cui viviamo e del suo costante donare, anno dopo anno, con inesauribile forza e generosità.

Il Toro come la forza della natura che s’impone con l’evidenza della  bellezza: così raccogliamo l’invito a parteciparne pienamente, ad essere colore, ad essere profumo, attivando una qualità, migliorando un contesto o una situazione, con gioia e coraggio assieme.

Rallegrarsi e rallegrare, fluire e danzare nella vita, contemplare e proporre bellezza, in una sorta di ebbrezza rigenerante che metta in contatto profondo con le proprie radici esistenziali, bisogni e desideri, per riconoscerli e liberarli alla luce di queste giornate ricche di sole; e come il sole, saper dare calore e speranza, con fiducia rinnovata, senza avarizia né timore, affinché anche l’uomo viva in prima persona e possa donare Armonia. “Come in alto così in basso” recita un antico motto esoterico: il Cielo in Terra, la Radianza del Sole nell’Umanità

Celebrare la natura per celebrare la creazione, rispondendo in perfetta affinità!

Il Toro, infine, come Valore della Vita che va costantemente ricercato e raffinato, dedicato all’evoluzione della coscienza, alla capacità di superare e migliorare, elevare e trasfigurare: dall’oro della materia all’oro dello Spirito, dalla Bellezza all’Arte, al Sublime. Arte di vivere legata alla visione del futuro.

Luigi Benedetto Mattei